La S che contraddistingue i modelli iPhone avanzati, è sbagliata

| 9 aprile 2013 | 0 Comments

Apple sbaglia quando aggiunge una semplice S ai nuovi modelli di iPhone, poichè questa pratica trasmette ai clienti la convinzione che il dispositivo non abbia nulla di nuovo rispetto al diretto predecessore. E’ questa l’opinione di Ken Segall, un consulente di Apple negli anni di guida di Steve Jobs, che adesso dice la sua sulla strategia di marketing legata alla nomenclatura dei dispositivi.

Prossimi iPhone forse senza suffisso S

Oltre alla S, che effettivamente da iPhone 3G ha continuato a comparire puntualmente su modelli etichettati come “nuovi, ma non rivoluzionari” da analisti e consumatori, Segall punta il dito anche contro l’idea di chiamare “New” il modello di iPad successivo ad iPad 2.

Nonostante quanto sottolineato dall’analista, che appare sensato e coerente, i dati di Apple mostrano come ogni nuovo dispositivo abbia sempre venduto più di tutti i predecessori, con buona pace della coerenza sui nomi assegnati.

Category: News


Leave a Reply