Apple Rilascia Flashback Removal Secuity Update Per Leopard

| 16 maggio 2012 | 0 Comments

Flashback, il malware che nelle scorse settimane ha flagellato sino a 600,000 Mac, è stato debellato quasi interamente grazie agli interventi di Apple che ha dapprima patchato la vulnerabilità Java che veniva sfruttata per infettare le macchine, ed ha poi distribuito lo strumento per la rimozione malware, così da risolvere la problematica delle vittime.

Aggiornamento software Leopard

Questo strumento è stato sinora messo a disposizione solo per OS X Lion ed OS X Snow Leopard: oggi, arriva il software per la sicurezza dedicato anche a Leopard. Flashback Removal Security Update per Leopard pesa 1.23 MB che, oltre il malware Flashback, disabilita anche il plugin Java integrato con Safari.

Apple descrive così il nuovo software:

“Questo aggiornamento rimuove le più comune varianti del malware Flashback. Se Flashback è trovato sulla macchina, una finestra di dialogo notifica che il malware è stato rimosso. In alcuni casi, l’aggiornamento potrebbe riavviare il computer per completare l’operazione di rimozione di Flashback. Per migliorare la sicurezza del proprio Mac, l’aggiornamento disabilita anche il plugin Java per Safari. Apple ha inoltre rilasciato Security Update 2012-0003 per Leopard che “disabilita le versioni di Adobe Flash Player che non includono gli ultimi aggiornamenti di sicurezza e forniscono l’opzione di ottener l’ultima versione del Player dal sito web Adobe.”

Un aggiornamento simile è stato inoltrato per Lion e Snow Leopard per Safari 5.1.7 che è stato messo a disposizione dell’utenza lo stesso giorno dell’aggiornamento di OS X 10.7.4, via Software Update. Questo update per Leopard è il maggiore rilasciato da Cupertino sin dall’avvento di Lion. Al contrario di Adobe, sembra che Apple sia interessato a mantenere aggiornate le vecchie versione dei sistemi operativi, anche se con qualche settimana di ritardo.

Per chi non è al corrente, Apple ha reso noto recentemente che l’aggiornamento da CS5 a CS6 è necessario per evitare disordini della sicurezza nelle vecchie versioni del software, senza quindi rilasciare patch specifiche per CS5. Tuttavia Adobe ha fatto rapidamente dietrofront dopo avere ricevuto moltissime mail di protesta dalla comunità dei suoi utenti, promettendo aggiornamenti per la sicurezza specifici per Adobe Creative Suite 5.

via 9to5Mac

Category: Programmi Mac


Leave a Reply