SSD Meno Cari Per Battere La Concorrenza Dei Produttori Minori

| 27 aprile 2012 | 0 Comments

Le maggiori case produttrici SSD hanno intenzione di ridurre i prezzi per riflettere l’abbassamento dei costi dei chips NAND.

Disco allo stato solido di Samsung da 512 GB

La mossa ha anche l’effetto di iniziare una guerra dei prezzi sul mercato per cercare di allontanare i concorrenti più piccoli. Ne da notizia Digitimes che riferisce delle fonti taiwanesi.

Un grande numero di canali di prodotti ufficiali, che solitamente vendono prodotti inerenti allo storing data come dischi flash e memory card, hanno iniziato ad offrire anche SSD. Alcuni dei produttori leader del settore SSD si è preoccupato della proliferazione su questo campo temendo che l’inferiore qualità dei prodotti potrebbero rallentare lo sviluppo tecnologico in questo ambito, decidendo quindi di abbassare i prezzi per allontanare la concorrenza. Kingston Technology, Intel OCS e Crucial sono le grandi firme che hanno aderito a questa iniziativa di abbassamento dei prezzi.

Inoltre, i rivenditori SSD sperano di aumentare la transazione della produzione da SATA2 a SATA 3, stringendo la differenza di prezzo tra le due serie di prodotti. Il prezzo di un SSD SATA 3 è adesso di soli 10 $ più alto rispetto ad un SATA 3.

La disponibilità di SATA 3 può portare ad una nuova ondata di richiesta di driver SSD già nel 2012. La transazione avviene rapidamente con una attesa di aggiornamento dagli attuali 32 GB e 64 GB sino ai 128 GB e 256 GB.

Category: Hardware Apple


Leave a Reply