Google Drive: prezzi e caratteristiche della nuvola di Mountain View

| 26 aprile 2012 | 0 Comments

La nuvola on the cloud di Google

Google Drive è finalmente stato annunciato da Google. Il tanto atteso servizio di storing online, che fornisce i propri utenti di 5 GB di spazio gratis, integrato con Google Docs ed in genere con tutti gli altri servizi Google.

“Oggi introduciamo Google Drive, un posto dove potete creare, condividere, collaborare e conservare tutti i vostri file. Se lavorate con un amico su un progetto di ricerca, pianificate un matrimonio con la vostra fidanzata, o se mantenete la lista delle spese con il vostro coinquilino: potete gestire tutto questo con Drive. E’ possibile caricare ed accedere a tutti i vostri file inclusi video, foto, Google Docs, PDF e molto altro.”

A parte i 5 GB di spazio a disposizione, Google Drive offre diversi altri livelli per aumentare la capacità a disposizione, sino a 16 TB, tutti accessibili tramite Google Docs o attraverso i client per Windows, Mac, Android ed iOS, sebbene le app per dispositivo Apple non sia ancora stato rilasciato con Google che rassicura questi utenti sulla prossima edizione.

Ecco i prezzi delle tariffe mensili nel dettaglio (in dollari):

  • 25 GB Prezzo $ 2,49
  • 100 GB Prezzo $ 4,99
  • 200 GB Prezzo $ 9,99
  • 400 GB Prezzo $ 19,99
  • 1 TB Prezzo $ 49,99
  • 2 TB Prezzo $ 99,99
  • 4 TB Prezzo $ 199,99
  • 8 TB Prezzo $ 399,99
  • 16 TB Prezzo $ 799,99

Una delle caratteristiche migliori di Drive è l’abilità di aprire più di 30 file differenti direttamente dal browser, permettendo agli utenti che non dispongono di programmi come Illustrator o Photoshop di lanciare i file e visualizzarli correttamente. Il servizio include anche funzionalità per la condivisione e la collaborazione.

Il lancio di Google Drive si affianca a molti altri servizi di storing online attualmente disponibili: SkyDrive di Microsoft ad esempio mette a disposizione 7 GB di spazio libero per utente, e da poco ha rilasciato un aggiornamento per la propria app per iOS, e la preview della app client per OS X Lion, che consente di gestire gli account SkyDrive direttamente da Finder.

Infine, il famoso Drobox ha implementato la nuova funzionalità di condividere qualunque file presente su account Dropbox con gli altri utenti creando rapidamente un link all’oggetto.

Category: Concorrenza


Leave a Reply