Causa Contro Apple Ed Editori iBooks Per Violazione Legge Antitrust USA

| 14 aprile 2012 | 0 Comments

Il Dipartimento di Giustizia USA ha fatto domanda presso l’antitrust contro Apple ed un certo numero di editori a proposito dei prezzi praticati nella vendita di iBook presso iTunes Store.

Antitrust Americano contro Apple ed editori libri digitali

MacRumors ripubblica un pezzo di CNET in cui si ipotizza come il governo difficilmente potrà vincere la causa contro Apple.

Gli editori invece potrebbero trovarsi invece a mal partito nel caso in cui non siano intenzionati al patteggiamento. Nonostante il caso sia più complicato contro Apple rispetto agli editori, nemmeno in questo ultimo caso è certa una vittoria da parte del Dipartimento di Giustizia. Alcuni esperti infatti affermano che sarà faticoso provare la responsabilità di violazione della legge sull’antitrust. Specificatamente, la Suprema Corte ha affermato nel passato che gli accordi sul prezzo tra i concorrenti non sono automaticamente considerati una violazione della legge antitrust, che è poi il nocciolo sul quale si fonda l’accusa del Dipartimento di Giustizia USA contro Apple ed editori, e che l’accordo su un prezzo minimo ufficiale da parte di chi produce o distribuisce i libri è permesso.

Molti degli editori coinvolti nell’azione legali sono già scesi ad accordi, ma case editrici come Macmillan e Penguin sembrano volere combattere insieme ad Apple. Quasi immediatamente dopo l’esposto del Dipartimento di Giustizia, sono sorte diverse altre azioni legali nei confronti delle compagnie, e questo fenomeno potrebbe estendersi anche ad altri Stati nel momento in cui desiderino entrare nel merito della facceda dei prezzi concordati dagli autori tramite iTunes Store di Apple.

Category: iBooks


Leave a Reply