Nuovo iPad: Indicatore al 100% Corrisponde al 90% Della Reale Carica

| 27 marzo 2012 | 0 Comments

Subito dopo il debutto del nuovo iPad di inizio mese, è stato scoperto che il modo in cui il dispositivo calcola la vita della propria batteria è sbagliato.

Il nuovo iPad durante una ricarica

Nonostante comunichi di avere raggiunto il 100%, il dispositivo non ha effettivamente completato il ciclo di carica.

Nuove informazioni confermano questo comportamento, affermando che la carica arriva effettivamente al proprio massimo due ore dopo avere raggiunto l’indicazione del 100%, il che significa che scollegando il dispositivo prima, si perde circa 1.2 ore di batteria. Inoltre, è stato notato che tutti i dispositivi iOS hanno un problema del genere. Facendo una comparazione dunque, il nuovo iPad funzionerebbe per 11.6 ore se la carica fosse effettivamente completa, ma affidandosi alla batteria nel momento in cui indica il 100%, la durata della carica scende a 10.4 ore: il 10% in meno.

In base ai report passati, l’algoritmo Apple per l’indicazione della carica si è sempre mantenuto un pò al di sotto della reale capacità della batteria, dando l’indicazione di ricarica piena quando invece il componente si trova circa al 97%, motivando questa scelta a difesa di una batteria mantenuta sempre in ottime prestazioni.

La ragione per la quale allora il nuovo iPad segna il 100% quando si trova circa al 90% potrebbe essere della stessa natura: si è scelto di non consentire agli utenti di caricare completamente la batteria per preservarne le funzioni, e considerando che questo componente, nel nuovo iPad, è molto più “capiente” rispetto alle batterie degli altri dispositivi iOS, invece di riservare il 3% si è scelto di riservarne il 10%.

Altra misurazione rileva che il nuovo iPad impiega 5.5 ore a ricarica sino al 100% la propria batteria quando si trova completamente scarica, ma se nel frattempo viene usato, il tempo di carica sale sino alle 20 ore.

Vista l’incongruenza dell’algoritmo di indicazione, ci si aspetta che Apple, a parte ogni considerazione di preservazione della batteria, emetta una patch software per migliorare le indicazioni fornite all’utente.

(via: CultofMac)

Category: Nuovo iPad


Leave a Reply