Apple Offre A ETSI Il Brevetto Nano-SIM A Patto Che Diventi Standard

| 27 marzo 2012 | 0 Comments

Apple sta ancora tentando di imporre il design “nano-SIM” come standard per la prossima generazione di dispositivi mobili, così da ridurre ulteriormente le dimensioni delle card rimovibili che hanno lo scopo di contenere le informazioni all’utente e rendere possibili le funzionalità telefoniche.

Il brevetto micro-sim può essere utilizzato dai concorrenti

Mentre la compagnia ha ricevuto qualche segnale positivo da alcuni operatori di rete europei, che sembrano intenzionati ad adottare tale nuovo standard, le altre compagnie di produzione hanno invece preferito controbattere con le proprie proposte. Stando a quanto si legge, su FOSS Patents, Apple ha scritto una lettera alla ETSI, European Telecommunications Standards Institutes, offrendo la licenza di utilizzo gratis della design della nano-SIM se questa verrà adottata come standard per la prossima generazione di dispositivi mobili.

Il passaggio ad una SIM card più piccola consentirebbe ad Apple di disegnare dispositivi più sottili e piccoli, o utilizzare lo spazio ricavato per altre componenti interne. Se i dispositivi odierni, già compatti, potessero ulteriormente essere ridotti, potremmo assistere a nuove prestazioni con misure uguali alle attuali, o una ulteriore miniaturizzazione.

Apple ha inoltre reso noto lo sviluppo di un micro dock connector per dispositivi iOS futuri, una operazione che equivale a recuperare spazio sul dispositivo, così da potere ottimizzare sempre maggiormente la capienza (o la grandezza) dei prossimi iPhone, iPod o iPad.

(via: MacRumors)

Category: News


Leave a Reply