L’Antitrust USA Chiama Apple A Testimoniare Nella Causa Contro Google

| 14 marzo 2012 | 0 Comments

Bloomberg ha dato la notizia che gli investigatori dell’Antitrust coadiuvati dalla Commissione sul Commercio Federale (FTC), hanno emesso un mandato nei confronti di Apple chiedendole informazioni a proposito della scelta della compagnia di rendere Google il motore di ricerca predefinito nei dispositivi iOS.

Antitrust coinvolge Google ed Apple in una causa

Google ha dichiarato di avere pagato 1 miliardo di dollari alla Apple l’anno scorso per questa ragione. Si rende noto inoltre che il mandato è parte delle investigazioni che sono in corso presso l’Antitrust nei confronti delle azioni di Google che sembrano avere come scopo quello di immobilizzare il mercato dei motori di ricerca.

“La richiesta di documenti da parte dell’agenzia include l’accordo che ha reso Google il motore di ricerca predefinito sui dispositivi portatili della Apple” dice una fonte che non è stata autorizzata a parlare in pubblico nè a dare le sue generalità. Rivali di Google come la Microsoft Corp. (MSFT) hanno additato questi accordi quali anticoncorrenziali.

Il mandato lascia intendere che la FTC stia intensificando la sorveglianza nei confornti delle pratiche affaristiche di Google. Dettagli del rapporto tra Apple e Google potremmo mostrare se Google sta abusando della propria posizione dominante nel campo della ricerca internet per aumentare i profitti del mercato pubblicitario nell’ambito dei cellulari, ha affermato Allen Grunes, avvocato dell’antitrust di Washington.

L’investigazione sta anche guardando più in generale a come le tariffe pubblicitarie di Google e i risultati di ricerca possano esser manipolati per dargli un ingiusto vantaggio nel mercato.

Con Android e iOS adesso uniti nel tenere la più ampia maggioranza del mercato degli smartphone, i motori di ricerca Google possiedono una posizione dominante nella ricerca tramite cellulare.

Col fatto che la ricerca tramite dispositivi portatili sorpasserà nel giro di pochi anni la ricerca tramite computer, la dominanza di Google ed il suo esser collegato ai servizi pubblicitari sta guadagnando sempre più attenzione da parte dei controllori.

Category: News


Leave a Reply