Motorola Provoca Apple E Siri Con Android Voice Actions

| 28 febbraio 2012 | 0 Comments

Motorola Mobility potrebbe trovarsi in una posizione difficile, tra Microsoft ed Apple che cercano di bloccare la vendita della compagnia a Google, per 1,2 miliardi di dollari. La compagnia Motorola Mobility comunque non molla, e cerca di combattere la propria battaglia di marketing.

Approfittando della vetrina del Mobile World Congress 2012 a Barcellona in Spagna, Motorola ha pubblicato tre video provocatori rispetto alla propria situazione.

I video riportati su 9to5Mac mettono a confronto le caratteristiche di Siri su iPhone 4S con Android Voice Actions in esecuzione su tre differenti smartphones: Atrix 2, Photon 4G ed Electrify.

In ciascuna delle dimostrazioni, Siri funziona molto meno rapidamente rispetto ad Android Voice Actions sugli smartphone Motorola. Siri ed Android Voice Actions hanno bisogno della connessione alla rete per verificare l’audio e completare il processo di ricerca: il software che si trova sui server remoti finiscono il lavoro, dando la risposta alla domanda vocale effettuata attraverso i due software di assistenza virtuale.

In altre due clips è messo in luce l’utilizzo di Voice Actions per chiamare, scrivere messaggi e molto altro, che ha debuttato nel 2010 sin dalla versione Android 2.2 che tuttora supporta. Siri è fortemente integrato in iOS a partire da iPhone 4S. I dispositivi Android usati per la prova saranno disponibili dall’estate, ed in media sono riconducibili ad un hardware con processore da 1 GHz dual-core, Tegra 2 di Nvidia. iPhone 4S si basa sull’esclusivo processore A5 di Apple, dual-core, ciascuno dei quali stimato attorno agli 800 MHz. Apple ha comprato la licenza per questa tecnologia dalla ARM Holdings.

Category: Concorrenza


Leave a Reply