Mac App Store: Sandboxing Per Le App Entro Il 1 Giugno

| 22 febbraio 2012 | 0 Comments

Apple ha annunciato che la scadenza per l’implementazione del sandbox nelle app di Mac App Store è fissato (e confermato) per il 1 Giugno.

Sandboxing entro giugno sul Mac App Store

La data segue quella del 1 Marzo, risultante a sua volta di un posticipo da Novembre 2011, ma l’implementazione della funzionalità del sandboxing e gli effetti di questa modifica su tutto l’equilibrio delle app e del sistema Mac hanno evidentemente costretto Apple a ritardare i termini.

In un comunicato rivolto agli sviluppatori, Apple afferma di avere posticipato ulteriormente la data dal 1 Marzo al 1 Giugno per dare tempo ai programmatori di avere il massimo vantaggio dalle API riguardo il sandboxing disponibili per OS X 10.7.3 e per Xcode 4.3 .

La caratteristica del sandboxing costringe le app a rimanere in esecuzione nel proprio spazio di memoria assegnato, così da non risultare potenziali minacce o fonti di errore per zone del sistema che non competono. Il sandboxing è quindi una caratteristica richiesta per aumentare la sicurezza del sistema OS X, ma la sua implementazione ha causato qualche ritardo di programmazione di quelle applicazioni che, per loro stessa funzione, devono accedere ai dati dell’utente, dare inizio a script o collegarsi ad internet.

Questo problema è stato attentamente analizzato, con diversi programmatori che hanno richiesto ad Apple delle spiegazioni sul come inserire il sandboxing. In base a queste incertezze, Apple ha protratto di 3 mesi la scadenza, arrivando quindi al 1 Giugno già citato.

(fonte: MacRumors)

Category: Mac App store


Leave a Reply