Girandola Di Ispezioni Nelle Fabbriche Apple Di Foxconn Alla Ricerca Di Eventuali Minacce Ambientali

| 21 febbraio 2012 | 0 Comments

Apple ha accettato di cooperare con gruppi ambientalisti indipendenti in relazione a delle visite per verificare le condizioni degli impianti Apple. Le visite si svolgeranno a prescindere dalle normali ispezioni per verificare le condizioni di lavoro.

Ispettori contro le minacce ambientali alla Foxconn

Uno dei rappresentati di queste organizzazioni indipendenti per la difesa dell’ambiente, la IPE (Institute of Public $ Enviromental Affairs) ha affermato che Apple ha accettato a fine mese scorso di accedere agli stabilimenti industriali così che IPE possa verificarne le condizioni, dati i sospetti che tali impianti siano causa di grande inquinamento. La visita potrà partire ad inizio mese prossimo, e potrebbe anche espandersi ad altri stabilimenti.

Un’altra organizzazione, la National Resources Defense Council che promuove un programma per la salute, ha affermato che Apple ha dato il permesso di accedere a due dei 14 fabbriche di componentistica già dalla fine dell’anno scorso. Il gruppo si concentrerà nel capire se tali industrie abbiano un programma sbagliato di smaltimento dei rifiuti tossici.

Lo scorso Novembre è stato reso noto che Apple ha partecipato ad un incontro con un gruppo di protezione ambientale cinese per discutere di alcuni punti. In quell’occasione, Apple aveva affermato che alcune delle fabbriche nelle liste del gruppo di attivisti non facevano parte del proprio entourage di rifornitori, e che avrà cura di contattare tali impianti per chiedere loro di rettificare la propria posizione. Apple ha compiuto un ulteriore passo avanti nell’ambito della trasparenza, pubblicando la lista dei propri fornitori alcuni dei quali accusati di alcune azioni illegale riguardo lo smaltimento dei propri rifiuti.

Indipendentemente dal discorso ambientale, Apple è sempre oggetto di ispezioni per verificare le condizioni di lavoro dei propri operai e degli impianti afferenti alla produzione. Foxconn ha riportato agli osteggiatori della propria politica che ultimamente sono state aumentate le paghe dei propri dipendenti del 25%.

Via: AppleInsider

Category: News


Leave a Reply