Il Congresso USA richiede ad Apple spiegazioni circa la privacy delle app iOS

| 16 febbraio 2012 | 0 Comments

Una lettera da parte del Congresso degli Stati UnitiProblemi di privacy in iOS per Appleè stata recapitata ad Apple per chiedere informazioni a proposito di come Apple ha intenzione di gestire la privacy dei propri utenti, con particolare riferimento a quelli degli sviluppatori di app per iOS.

Apple ha subito risposto con un comunicato che è stato riportato anche dai maggiori blog del web, e che indica come questo genere di problematica sarà ben gestita con il prossimo aggiornamento software di iOS.

Le app che raccolgono o trasmettono le informazioni degli utenti senza avere richiesto un precedente esplicito permesso violano le nostre linee guida. […] Stiamo lavorando affinchè i nostri clienti siano meglio serviti e, come abbiamo fatto per i servizi integrati in iOS che richiedono il permesso, anche le app scritte da sviluppatori indipendenti dovranno richiedere un permesso esplicito per accedere ai dati degli utenti.” Così ha parlato un portavoce Apple.

Apple sta attualmente testando iOS 5.1 già da un pò di tempo, ma sembra che lo sviluppo stia andando a rilento forse anche in seguito all’impegno per il rilascio di iPad 3 ad inizio Marzo. Non è stato specificato tuttavia in quale aggiornamento Apple aggiungerà la suddetta funzionalità di richiesta autorizzazione, se in iOS 5.1 o iOS 5.0.2 .

Fonte: MacRumors

Category: News


Leave a Reply