AppCleaner: Come disinstallare software Mac OS X definitivamente

| 16 febbraio 2012 | 0 Comments

Ecco una utility per rimuovere definitivamente le App da Mac OS X. Il software che presentiamo è AppCleaner, ed aiuta a cancellare tutti queli elementi che rimangono solitamente nel nostro sistema afferenti alle applicazioni anche dopo averle disinstallate.

Software free per eliminate program e files

Cache, Logs, immagini residue ed altri file rimangono sospesi senza più alcuna funzione: AppCleaner aiuta a mettere ordine, trovando i files inutili ed eliminandoli completamente. AppCleaner è una utility gratis che disinstalla in maniera sicura le app, ed è disponibile presso il sito dello sviluppatore.

Usare AppCleaner è molto facile: una app viene eliminata dal sistema in pochi e semplici passi.

  • Lanciamo AppCleaner e trasciniamo nella sua interfaccia il software da disinstallare;
  • Confermiamo la nostra decisione riguardo la cancellazione del software e di tutti i dati ad esso associato o, alternativamente, togliamo la spunta agli elementi che vogliamo conservare;
  • Agiamo su Delete per completare l’operazione.

E’ possibile anche usare AppCleaner come un tradizionale programma per la disinstallazione, simile a quello integrato in Windows. AppCleaner fornirà una lista di tutto il software installato su Mac OS X organizzato per gruppi o individualmente.

  • Lanciamo AppCleaner ed agiamo sulla tab “Applications
  • Spuntiamo il box accanto alla app che vogliamo disinstallare, e clicchiamo su “Search
  • Confermiamo il software trovato e gli elementi associati, e scegliamo “Delete” per eseguire l’operazione.
eliminazione file e programmi Mac

Alcune applicazioni mostreranno un piccolo lucchetto che indica l‘impossibilità da parte di AppCleaner di procedere alla disinstallazione.

AppCleaner è compatibile con molte versioni di OS X, e sono disponibili due versioni per il download che supportano Mac OS X 10.4 sino a Mac OS X 10.6.5 , con la seconda versione che dedicata a Mac OSX 10.6.6 sino a Mac OS X 10.7.3 e seguenti.

Via: osxdaily

Category: Tutorial Mac


Leave a Reply