Niente iPad in Cina: La sigla iPad apparterrebbe alla società Proview. Chiesti 1,5 Miliardi di Dollari ad Apple

| 13 febbraio 2012 | 0 Comments

Diverse pubblicazioni online asiatiche affermano che le autorità Cinesi nel Shijiazhuang ha confiscato degli iPads apparentemente sequestrati in relazione alla contesa del marchio iPad tra Apple e Proview.

Confiscati gli iPad in Cina per motivi di copyright

Proview è una oscura società cinese che ha registrato il marchio I-PAD prima di Apple, nel 2000. Tale marchio è stato poi effettivamente venduto ad Apple, nel 2006, ma sembra che la transazione sia stata viziata da delle incomprensioni, ragione per la quale Proview ha intentato causa ad Apple per circa 1,5 miliardi di dollari, nell’Ottobre del 2011.

Stando alla notizia riportata, la confisca è avvenuta in una sola città e solamente ai danni di un negozio rivenditore, non ad un Apple Store ufficiale. Ad ogni modo, l’azione ha costretto gli altri esercizi commerciali a ritirare gli iPad dai loro scaffali, sebbene possano ancora essere acquistati su richiesta del cliente. La mossa delle forze dell’ordine potrebbero segnare una svolta nella vicenda di attribuzione dei marchi. Dalle dichiarazioni di un avvocato pro Proview, sembra che Apple si trovi in cattive acque: pare infatti che la transazione del marchio I-PAD, acquistato da Apple nel 2006, non sia avvenuto in maniera corretta: secondo Proview infatti, la cessione del marchio non implicava anche il territorio cinese sul quale, sempre che sia confermata questa versione, il tablet di Apple non potrebbe essere commercializzato con il nome iPad.

Al tempo della vendita del marchio, Proview ha ceduto il diritto (globale) per circa 55,000 $, allo scuro anche che la sigla sarebbe stata adottata da Apple. Nella vendita del marchio per scopi internazionali però, sembra proprio che la parte riguardante il mercato cinese non rientrasse nell’accordo, ed Apple potrebbe trovarsi realmente a mal partito.

Un portavoce di Proview afferma che è arrogante da parte di Apple vendere in Cina con la sigla iPad nonostante il diritto posseduto da Proview, e che la cifra richiesta sarà usata per uscire dai guai finanziari che la società cinese sta passando.

Category: News


Leave a Reply