L’FBI ha indagato su Steve Jobs nel 1991 in previsione di un incontro con George W. Bush

| 10 febbraio 2012 | 0 Comments

E’ di questi giorni la pubblicazione di un controllo che l’FBI ha svolto su Steve Jobs nel 1991. Nel documento si legge come Jobs sia stato fatto oggetto delle indagini in quanto si ventilava di un incontro tra il compianto CEO Apple ed il Presidente degli Stati Uniti d’America George W. Bush. L’informazione su questa azione di sicurezza è stata resa nota in via legale attraverso il sito governativo MuckRock.

Indagini su Steve Jobs del'FBI americana

A parte le informazioni anagrafiche ci sono molti commenti che dipingono Jobs come una persona in grado di cambiare e distorcere la realtà in modo da raggiungere i propri interessi; si mette inoltre in dubbio diverse volte l’onestà della persona, basando questi giudizi su un certo numero di conoscenti di Steve Jobs.

Altri dettagli verrebbero certamente a galla se ci si spingesse a leggere tutte le 191 pagine del documento, e mentre certi aspetti del rapporto sono stati censurati, è interessante capire il modo in cui Jobs è visto dai suoi conoscenti, quantomeno degli anni 90, ed il fatto che gli investigatori siano alla ricerca di una visione imparziale sulla eventuale idoneità di Jobs ad entrare a fare parte di una commissione presidenziale.

Category: News


Leave a Reply