iTunes Match riceve il plauso delle Etichette Musicali, riuscendo a ricavare qualcosa dalla musica piratata

| 9 febbraio 2012 | 0 Comments

Il presidente di TuneCore, una famosa società di distribuzione musicale su internet, Jeff Price, loda Apple in riferimento ad iTunes Match, per avere inventato un sistema in grado di fare guadagnare le case discografiche in maniera da non pesare eccessivamente sull’utente finale, e riuscendo al contempo a riconoscere alle etichette musicale un equo compenso.

Guadagni in percentuale per la nuvola musicale di Apple

Un utente infatti che paga 25$ all’anno (19€) per iMatch ha a disposizione la musica che vuole alla massima qualità possibile, quando vuole, ed accontentando anche i produttori di quella musica che, se fosse invece ferma sul pc della stessa persona, sarebbe suonata senza riconoscere a nessuno alcun compenso.

Per chi non conoscesse il servizio di iTunes Match ricordiamo che consiste in uno “scambio” di file musicali tra utente ed iTunes: l’utente carica sui server iTunes i propri file musicali, indipendentemente se questi siano stati ottenuti in maniera legale o illegale, cioè scaricata da internet. iTunes Match converte automaticamente ogni file in quello ufficiale, nella qualità migliore, senza domandare alcuna provenienza ed al costo all’anno indicato.

Price afferma attraverso le pagine di internet che Apple trattiene per se il 30% dei ricavati di iTunes Match: il restante 70% è diviso tra le etichette musicali (88%) ed agli autori delle canzoni (12%). Le royalties così divise tra gli artisti ricalcano perfettamente le volte in cui si accede alla musica su iTunes Match, e non importa se la canzone è caricata o semplicemente eseguita, visto che la royalty è comunque pagata.

Price rende noto che nell’ambiente musicale l’impostazione di iTunes Match è accolta con molto entusiasmo non solo perchè gli artisti vengono finalmente pagati anche per la musica illegale, ma si tratta di una ottima opportunità per diffondere brani originali.

Via: MacRumors

Category: iTunes


Leave a Reply