Come sincronizzare iCloud con Windows Outlook

| 16 gennaio 2012 | 1 Comment

iCloud, uno dei servizi innovativi associati ad iOS 5, il sistema operativo di Apple per dispositivo mobile, sul quale è basato iPhone 4S, continua a mostrare le proprie competenze anche in ambiti meno ovvi o immediati. In particolare, è possibile sincronizzare iCloud con il client Windows Outlook in maniera da avere tutti i messaggi di posta, i contatti e gli appuntamenti sul calendario sempre disponibili su device iPhone ed iPad.

Outlook di Windows è compatibile con iCloud di Apple

Per realizzare questa funzione è sufficiente utilizzare il Control Panel for Windows di iCloud. Dopo avere scaricato questo software (compatibile con Windows Vista SP2, Windows 7 o successivi), è necessario installare il control panel sul PC Windows e raggiungere il menù: Start, Control Panles, iCloud.

Troviamo l’opzione per la sincronizzazione delle email, dei contatti, dei calendari e degli impegni insieme ai bookmark di navigazione e le immagini. Tutti i dati indicati dall’utente semplicemente spuntando le voci corrispondenti verranno sincronizzati ed integrati con i dispositivi Apple legati al medesimo account iCloud, in maniera da potere anche modificarli sia via dispositivo mobile che da Outlook e disporre in ogni momento della versione aggiornata di ciascuna delle categorie sincronizzate. Su dispositivo

Apple è sufficiente lanciare il pannello di controllo ed inserire il proprio Apple ID completo di password, agendo poi su Signi In. Selezioniamo gli elementi che vogliamo vengano sincronizzati attraverso iCloud. In questa maniera tutti i dati passeranno attraverso iCloud completando il percorso verso il PC con Windows Outlook e realizzando la funzione alla quale siamo interessati. Infine, i dati saranno disponibili anche da iCloud accedendo da postazioni terze, attraverso la combinazione personale Apple ID e password.

Fonte: Macworld

Articoli Correlati:

Category: iCloud


Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni scrive:

    Interessante, peccato che le “magagne” saltino fuori DOPO l’installazione e non prima: per esempio che il calendario standard di Outlook non può essere sincronizzato che che si deve usare quello di iCloud… o anche che tutti i miei contatti spariscono dalla MIA cartella e me li ritrovo nella cartella Contatti di iCloud… e la cosa bella è che queste modifiche vengono fatte SENZA chiedere l’autorizzazione a ME. NMi fermo qui per restare nei limiti di una segnalazione civile, quello che penso lo censuro.

Leave a Reply