Apple tenta di brevettare la tecnologia per gli ologrammi su iPod, iPhone ed iPad

| 13 gennaio 2012 | 0 Comments

Apple cerca di realizzare gli ologrammi sui propri dispositivi iOS. Il primo passo per una rivoluzione del genere è provare ad assicurare un nuovo brevetto a proposito di un sensore di movimento in grado di creare una interfaccia virtuale a tre dimensioni per i dispositivi iOS.

Il futuro dei Devices su iOS in 3D

Utilizzando un concetto simile a quelli comuni nelle app di realtà aumentata, l’interfaccia utente del dispositivo sul quale viene applicata questa tecnologia potrebbe apparire come un ambiente virtuale tridimensionale nel quale navigare cambiando l’orientamento del dispositivo stesso. Per realizzare questo effetto è usato il sensore del giroscopio, che consente di ruotare la visuale che l’utente ha della propria interfaccia sul device semplicemente ruotando il dispositivo stesso.

Apple ha accennato al fatto che i sensori possono essere usati anche per rilevare la gestualità sull’interfaccia 3D creata in maniera da manipolarla ed interagire con il device. Infine, la richiesta di brevetto include la funzionalità “snap to” che consente all’utente di interagire con le “pareti” della stanza virtuale.

Non è la prima volta che Apple si avventura nel campo degli ologrammi: nel 2007 è stata discussa la realizzazione di un desktop multi dimensionale per Mac OS X, nella quale le icone sono raccolte in gruppi sulle varie pareti della stanza. A questa è seguita, prima della attuale richiesta, un’altra richiesta di brevetto che prevedeva un display per “hyper-reality” che consente attraverso l’orientamento e lo spostamento del dispositivo, la manipolazione di oggetti 3D.

Fonte: Patently Apple

Category: News


Leave a Reply