Apple vuole acquistare Anobit, un produttore di memorie flash

| 14 dicembre 2011 | 0 Comments

Nuovi accordi in vista per Apple? Molto probabilmente sì visto che in rete vengono rilasciate delle indiscrezioni piuttosto interessanti. Apple sembra interessata ad acquisire la società Anobit, leader israeliano specializzato nella produzione di memorie flash.

Azienda che produce memorie flash
Secondo le indiscrezioni trapelate in rete Apple è disposta a pagare fino a 500 milioni di dollari per acquistare la famosa azienda produttrice di memorie flash. Recentemente Anobit ha creato la nuovissima tecnologia chiamata MSP, uno strumento che offre la possibilità di individuare i problemi delle celle più usurate e reagisce di conseguenza per incrementare la durata delle memorie flash.

Attualmente le memorie flash sono indispensabili per l’utilizzo dei dispositivi Apple e presto potrebbero essere utilizzate al posto degli hard disk conosciuti da tutti.

Apple ha intenzione di rinnovare i suoi prodotti con quest’acquisizione? Molto probabilmente si anche se le novità saranno tantissime. Pensate che Apple ha già utilizzato la tecnologia offerta da Anobit all’interno delle memorie flash integrate su iPhone, iPad e i MacBook Air. Con questo acquisto Apple cerca solo di raggiunger e l’esclusività del servizio, per essere l’unica azienda del settore informatico ad utilizzare la tecnologia Anobit.

Un’acquisizione di questo genere porterebbe tantissime novità alle casse di Apple, azienda sempre pronta a sviluppare qualsiasi novità. Secondo gli esperti del settore, l’acquisizione di Anobit sarebbe una delle più grandi effettuate da Apple, una cifra di questo genere era stata sborsata da Apple per l’acquisto di Next con il rientro di Steve Jobs ai vertici dell’azienda.

Voi che cosa ne pensate? Quali saranno i piani Apple per il futuro tecnologico?

Fonte: MacRumors

Category: Hardware Apple


Leave a Reply