Readability e Instapaper: Bookmarklet a confronto

| 6 dicembre 2011 | 0 Comments

Readability è l’applicazione che offre lo stesso servizio a cui si dedica Instapaper di Marco Arment: in sostanza si occupa di prendere una pagina web, estrarne il testo e le immagini che contiene, per poi restituircelo ripulito e pronto per essere letto nel più assoluto comfort.

Di recente, Readability ha ufficializzato in un post sul blog che non sarà più necessario l’abbonamento a pagamento, in modo da rendere il servizio maggiormente vantaggioso e gratuito, raggiungibile così da tutti.

Tuttavia, sopravviverà ancora una forma di abbonamento a pagamento, che sarà l’offerta dedicata a coloro i quali non si accontentano di accedere agli articoli più recenti nella loro “Reading List”, ma vogliono sfruttare l’opportunità di avere accesso ad una sezione quotidiana della “Reading List” sul Kindle di Amazon.

Infatti, come ci ricorda la stessa società, account e relative applicazioni di Readability saranno sempre del tutto gratis, ma sarà a disposizione anche una esperienza premium, che è in grado di offrirti più funzioni e la possibilità di sostenere con facilità i tuoi scrittori ed editori preferiti.

Tra i nostri lettori, qualcuno sicuramente ricorderà che c’è stato un periodo limitato in cui Readability aveva permesso di usufruire del suo servizio su base giornaliera, facendosi così apprezzare da un gran numero di patiti della lettura.

Abbiamo così imparato in fretta che, direttamente dal browser, è sufficiente cliccare sul bookmarklet di Readability (nella versione gratuita) per eliminare la grafica pesante, la pubblicità e gli altri elementi di disturbo visibili nella pagina web, così da avere sotto gli occhi solo l’articolo senza fronzoli e i collegamenti ipertestuali, in pratica solo ciò che ci interessa davvero.

In aggiunta a tutto questo, possiamo salvare gli articoli già “modificati”, in modo da poterli condividere in seguito anche su altri dispositivi, e possiamo mandare un articolo al nostro Kindle.

Infine, vi rammentiamo che Readability, in virtù dell’API ufficiale, è disponibile in tante applicazioni per desktop e per mobile, tra cui Reader per iOS e Mac, il client Twitter Echofon, Ubersoscial, Tweetbot e altri ancora.

 

Category: News


Leave a Reply