iOS 5, una nuova funzione nascosta: la barra per l’autocorrezione

| 11 novembre 2011 | 0 Comments

Solo pochi giorni fa, è stata diffusa la notizia di una funzione panorama nascosta nell’App Fotocamera di iOS 5. Come i più attenti di voi già sapranno, è una feature semifunzionale, che si può attivare solo se si immette una chiave all’interno di un file di sistema. Per questo motivo, infatti, era stato pubblicato un tool su Cydia chiamato Firebreak.

funzione in iOS 5

A distanza, quindi, di pochissimo tempo, adesso parliamo di un’altra scoperta, effettuata per merito dello sviluppatore australiano Sonny Dickson. Pare proprio che su iOS sia disponibile una feature che è un’assoluta novità per il sistema operativo di Apple, ma che conosce bene chi è pratico del mondo Android, su cui è da parecchio tempo ormai che, mentre si digita una parola sulla tastiera virtuale, appare una barra proprio sopra la tastiera. In questa barra, sono contenute delle parole suggerite dal sistema operativo, scelte in base ai caratteri che inseriamo.

Insomma, una funzione di autocorrezione dall’indubbia utilità, ma che lascia perplessi per un altro motivo, non legato all’effettiva efficacia o meno della feature. Viene, infatti, naturale chiedersi per quale motivo Apple scelga di implementarla e poi lasciarla nascosta.

La risposta più plausibile ce la dà il sistema stesso: coloro i quali sono riusciti ad attivarla protestano per parecchi problemi di instabilità, in quanto, evidentemente, la funzione non è ancora ben integrata nel sistema.

Se intendete provare questa nuova funzione, non è necessario possedere un iPhone con jailbreak. L’importante è aver installato iOS 5 su iPhone o iPod touch (per il momento non si sa nulla della compatibilità con iPad) e avere a disposizione un software per Mac o PC Windows con cui poter leggere e scrivere file di sistema: software come, per esempio, “DiskAid“, “iBackupBot“, “i-FunBox“, “Phone View” o altri simili.

Qualora, invece, siate in possesso di iOS 5 jailbroken, è sufficiente individuare il percorso file seguente e modificare il file .plist corrispondente con iFile.

È sempre consigliabile evitare la modifica di file di sistema se siete utenti poco esperti. Se, al contrario, vi ritenete abbastanza navigati, occorre seguire questi passi:

  1. Utilizzando uno dei software citati in precedenza, individuare il percorso file /var/mobile/Library/Preferences;
  2. Trovare il file com.apple.keyboard.plist;
  3. Scaricare il file sul computer oppure, con iFile, apritelo in modalità modifica;
  4. Nella riga del TAG aggiungere le chiavi:
  5. <key>KeyboardAutocorrectionLists</key>
  6. <string>YES</string>

Se avete seguito le istruzioni in maniera corretta, dovrebbe venir fuori qualcosa di simile:

<?xm1 version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<!DOCTYPE plist PUBLIC "-//Apple//DTD PLIST 1.0//EN"
"http://www.apple.com/DTDs/PropertyList-1.0.dtd">
<plist version="1.0">
<dict>
<key>KeyboardAutocorrectionLists</key>
<string>YES</string>
<key>BuddySetupDone</key>
<true/>
</dict>
</plist>

Adesso, con iPhone jailbroken, salvate il file, uscite da iFile ed eseguite un respring. Con il software, copiate e sovrascrivete il file com.apple.keyboard.plist nel file system; riavviate il dispositivo ed avrete operante la nuova funzione.

Category: iOS 5


Leave a Reply