Google presenta il suo social network Google+

| 29 giugno 2011 | 0 Comments

Non è bastato Buzz per condividere notizie, contatti ed altro dal proprio account GMail per convincere gli utenti e per avere una consacrazione definitiva nel mondo social da parte del gigante di Mountain View. Ma Google non si arrende, e presenta un nuovo Social Network in stile Facebook dal nome di Google+.

Il concept e l’usabilità di questo nuovo social network è molto simile a Facebook per struttura e layout di pagina con una grafica e un design minimalista molto bello.

Google+ è un nuovo servizio web che ci consente di condividere con i nostri amici post, foto, video, link di notizie etc.

In questo video possiamo vedere le principali funzioni di Google+ Project:

Cerchie è il nuovo sistema progettato da Google per la gestione dei nostri contatti, gruppi come amici, famiglia, lavoro etc. Creando una nuova cerchia di amici, possiamo gestire i nostri contatti e trascinarli in una cerchia esistente.

La funzione Spunti ci raccoglie i video e gli articoli in base ai nostri argomenti preferiti:

Con Videoritrovi entrano in scena gli incontri casuali nel Web. Possiamo comunicare ai nostri amici attraverso la bacheca di google+ che siamo in un video ritrovo con altre persone ed invitarli nella nostra video community.

Con il caricamento istantaneo, le foto scattate dalllo smartphone si caricano da sole sul web senza bisogno di dire “cheese”. (La funzione probabilmente sarà disponibile solo su Android).

Huddle è un’applicazione per dispositivi mobile che ci consentirà, di chattare con i nostri amici. Huddle trasforma tutte le conversazioni in una chat di gruppo.

Google+ al momento non è ancora disponibile per il pubblico. Google, nel video annuncia che è imminente anche un app per iPhone del client nativo di Google+

Non ci resta che attendere il rilascio pubblico di questo nuovo social network targato Google, ma dai primi video devo dire che a differenza di Buzz questa volta a Mountain View stanno facendo sul serio, e credo che potrebbe essere una grossa “spina nel fianco” per Facebook.

Via | iSpazio

Category: Concorrenza


Leave a Reply